Effetti collaterali radiofrequenza e loro incidenza

Effetti collaterali radiofrequenza: quando è meglio evitarla

Effetti collaterali radiofrequenza

Gli effetti collaterali radiofrequenza estetica

Gli effetti collaterali radiofrequenza sono generalmente minimi. Come ogni altro trattamento di medicina estetica, però, la radiofrequenza non ne è completamente priva e prima di sottoporsi a tale procedura per il trattamento delle rughe, è opportuno chiedere informazioni dettagliate al proprio medico estetico.

Per conoscere gli effetti collaterali radiofrequenza, comunque, è possibile consultare anche il consenso informato che il medico estetico fa firmare al paziente prima di sottoporlo alla seduta di radiofrequenza. Il medico estetico, comunque, prima della seduta, è tenuto a informare il paziente in merito a tutte le possibili controindicazioni e gli effetti collaterali che accompagnano la radiofrequenza.

Effetti collaterali radiofrequenza: la loro incidenza

Trattandosi di un trattamento di medicina estetica poco invasivo, gli effetti collaterali radiofrequenza hanno un'incidenza molto bassa: sono pochi i casi in cui si manifestano e, in ogni caso, sono facilmente trattabili con i medicinali e i consigli del medico.

Per cercare di non incorrere negli effetti collaterali radiofrequenza, in particolare, il consiglio migliore è quello di rivolgersi a un medico estetico qualificato, esperto del settore. La radiofrequenza, infatti, è una procedura che può essere svolta esclusivamente dai medici estetici. Grazie ai loro macchinari, alla loro professionalità e alle loro conoscenze mediche, infatti, sono gli unici in grado di poter assicurare al paziente i risultati migliori senza rischi per la salute.

Tipologia di effetti collaterali radiofrequenza e controindicazioni

Gli effetti collaterali radiofrequenza, in particolare, comprendono una serie di problematiche che possono interessare la cute trattata, dopo lo svolgimento della seduta estetica. Nonostante la loro bassa incidenza e i risultati che consente di ottenere, i più diffusi effetti collaterali al trattamento sono: una sensazione di eccessivo calore nella zona trattata durante la seduta, piccoli gonfiori con o senza eritemi, arrossamenti, infezioni o in casi rarissimi, ustioni.

Agli effetti collaterali radiofrequenza, inoltre, si accompagnano anche alcune importanti controindicazioni che rendono questo trattamento estetico non idoneo a particolari categorie di persone. Non possono sottoporsi alla radiofrequenza estetica, in particolare, le donne in stato di presunta o accertata gravidanza, i portatori di pace-maker, le persone affette da aritmie cardiache, l'assunzione di farmaci anticoagulanti, la presenza di episodi di epilessia, di dermatosi o infezioni cutanee in atto.

Di a Google che ti piace questo sito!

Accessori di ricerca esterni: