Radiofrequenza Estetica Controindicazioni

" La radiofrequenza estetica e le controindicazioni di questo trattamento: tutte le informazioni su quando è meglio evitarla per non correre rischi. "

Data: 18/10/14 | Vista: 329

Radiofrequenza Estetica Controindicazioni

La radiofrequenza estetica: controindicazioni e notizie utili

Le controindicazioni della radiofrequenza estetica raccolgono un gruppo di patologie e stati fisici che possono rivelarsi dannosi per la salute quando la persona che ne è affetta o interessata si sottopone al trattamento di radiofrequenza. La radiofrequenza, infatti, è una delle tecniche di modellamento e rassodamento del corpo senza bisturi più richieste, perché è poco invasiva e consente di ottenere buoni risultati.

Come ogni altra procedura di medicina estetica, però, la radiofrequenza estetica può determinare gravi danni se svolta da personale non qualificato privo della formazione necessaria per valutare i possibili effetti che la radiofrequenza può determinare. Per questo motivo, se si ha la necessità di sottoporsi a un trattamento di radiofrequenza è consigliabile rivolgersi a un medico estetico qualificato.

Le controindicazioni della radiofrequenza estetica: cosa le determina?

Le controindicazioni di questo trattamento sono determinate dall'azione stessa della radiofrequenza che, orientata verso gli strati profondi della cute, ne provoca il surriscaldamento. Quando si hanno buone condizioni di salute, la radiofrequenza consente di ottenere il rassodamento dell'area trattata e la riduzione del tessuto adiposo localizzato, stimolando la produzione di collagene e provvedendo allo scioglimento dei lipidi.

Per evitare le controindicazioni e i possibili rischi per la salute, il medico estetico sottopone il paziente, prima del trattamento, a una visita specializzata, in modo da valutare il suo stato di salute generale e l'eventuale presenza di fattori che, non solo ostacolerebbero la buona riuscita del trattamento, ma che peggiorerebbero il suo stato di salute. Soltanto dopo aver accertato l'assenza delle controindicazioni, il medico estetico provvede a fissare da data della seduta di radiofrequenza.

Controindicazioni della radiofrequenza: ecco quando bisogna evitare il trattamento

La presenza di controindicazioni al trattamento porta il medico estetico a informare il paziente sui metodi alternativi per ottenere i risultati da lui desiderati. I trattamenti di medicina estetica contro le rughe o contro la cellulite sono davvero numerosi.

Tra le principali controindicazioni, in particolare, sono comprese: il presunto o l'accertato stato di gravidanza, la presenza di pacemaker o di placche metalliche permanenti site in prossimità dell'area da trattare, l'epilessia, la presenza di aritmie cardiache, l'assunzione di farmaci anticoagulanti e la presenza di infezioni a livello cutaneo. Il medico estetico scelto, inoltre, saprà fornirvi tutti i dettagli necessari in merito agli effetti collaterali e alle controindicazioni di questo trattamento estetico.


Torna Su