Pressoterapia Controindicazioni

" La pressoterapia: controindicazioni e caratteristiche di questo trattamento di medicina estetica. Ecco quando non deve essere effettuato. "

Data: 21/10/14 | Vista: 79

Pressoterapia Controindicazioni

Pressoterapia: le controindicazioni e i rischi del trattamento

La pressoterapia è un trattamento estetico molto diffuso che consente di prevenire e trattare diverse imperfezioni estetiche e funzionali dell'organismo: cellulite, ritenzione idrica, problemi di circolazione e altre.

Per sottoporsi a un trattamento di pressoterapia è possibile rivolgersi ai centri estetici che effettuano se sedute, oppure a un medico estetico professionista che, dopo un'accurata visita volta a esaminare lo stato di salute generale del paziente, lo sottopone al trattamento o gliene consiglia uno più adatto in base alle sue condizioni fisiche.

Questa, comunque, non è priva di rischi ed effetti collaterali: per questo motivo, la professionalità di un medico estetico qualificato è l'ideale per scoprire se si hanno le caratteristiche necessarie per poter effettuare il trattamento in sicurezza.

Controindicazioni della pressoterapia: ecco chi deve evitare il trattamento

Come anticipato, le controindicazioni della pressoterapia comprendono una serie di stati fisici che rendono il paziente non adatto a sottoporsi al trattamento. Un'accurata analisi del suo stato fisico, quindi, è indispensabile per scoprire eventuali ostacoli al trattamento che potrebbero intralciare i suoi esiti positivi o peggiorare lo stato di salute del paziente.

Queste, in particolare, comprendono: lo stato di gravidanza, la presenza di neoplasie in atto nella zona da trattare, la presenza di dermatiti, di infezioni nelle aree sottoposte a trattamento, insufficienza cardiaca e arteriosa, presenza di tromboflebiti o di trombosi venosa profonda. Per saperne di più sulle controindicazioni della pressoterapia è consigliabile chiedere maggiori informazioni al medico estetico scelto.

Altre controindicazioni ed effetti collaterali della pressoterapia

Oltre alle controindicazioni, prima di sottoporsi al ciclo di sedute di pressoterapia è importante avere chiari anche gli effetti collaterali e secondari collegati al trattamento. Tra gli effetti collaterali più comuni, anche se poco frequenti, ci sono la flogosi cronica, l'indurimento cutaneo e la rottura dei capillari nell'area trattata. Il vostro medico estetico di fiducia, comunque, saprà fornirvi tutte le informazioni di cui necessitate.

Per non correre rischi con le controindicazioni e con gli effetti collaterali legati a questo trattamento è consigliabile scegliere la professionalità e l'esperienza di un medico estetico professionista che sappia eventualmente consigliare al paziente procedure alternative per trattare i disturbi e le imperfezioni che accusa.


Torna Su